Beni culturali – Norma UNI per il bibliotecario e l’archivista

Abbiamo più volte trattato dei progetti di norma sulle professioni non regolamentate.
Questa volta, intendiamo segnalarvi che l’UNI nell’ambito della Commissione Documentazione e Informazione sulle attività professionali non regolamentate, ha recentemente costituito il GL7 “Qualificazione delle professioni per il trattamento di dati e documenti”.
Finora il Gruppo di lavoro ha predisposto due documenti, relativi alla figura professionale del bibliotecario e quella dell’archivista.

bibliotecario

Nel primo si intendono definire i requisiti per la figura professionale del bibliotecario (progetto U30000730), ovvero individuare le capacità che tale figura dovrà garantire nel raccogliere, selezionare, organizzare, mettere a disposizione e rendere accessibili documenti e informazioni registrate sotto qualsiasi supporto, al fine di rispondere ai bisogni di informazione e di formazione della comunità degli utenti, reali o potenziali.
Il secondo documento si occupa della figura professionale dell’archivista (progetto di norma U30000740), con l’obiettivo di definirne le capacità che tale figura dovrà possedere nella manutenzione organizzativa di un archivio.

La norma è articolata in compiti, attività e requisiti: questi ultimi definiti dettagliando per ogni attività le competenze ritenute necessarie e per ogni competenza, le relative abilità e conoscenze. L’impostazione precisa le caratteristiche e le attività che sono considerate comuni alla professione, nel rispetto di aspetti etici e deontologici riconosciuti.
Scopo di tale Commissione è quello di delineare, nella norma, una struttura flessibile, adatta a rispecchiare gli aspetti diversi delle professioni, senza entrare peraltro nelle molteplici specializzazioni che sono in continua evoluzione.

ACS Registrars Italia S.r.l.