Standard food: cambiamenti per le aziende certificate BRC e IFS

Il 2014 apre con numerose novità in ambito schemi Food: sia lo Standard BRC che l’IFS Food, infatti, hanno previsto l’introduzione di cambiamenti per le aziende certificate.

Scopriamo insieme le principali novità sugli standard BRC ed IFS Food.

foto_frutta_verdura_001

Cambiamenti in ambito IFS Food

Sono due i principali cambiamenti in ambito IFS Food:

  • gestione dei prodotti finiti commercializzati;
  • gestione dei processi in outsourcing.

Gestione dei prodotti finiti commercializzati

Viene infatti cancellata la possibilità di includere i prodotti finiti, direttamente commercializzati, nello scopo di audit.
Questo comporta che, in fase di audit, l’intero capitolo 4.4.2 della check list di audit IFS Food debba essere valutato come “Non Applicabile.”
Rimane comunque necessario, nel profilo azienda del rapporto di audit, specificare se l’azienda gestisce anche prodotti finiti direttamente commercializzati.

Gestione dei processi in outsourcing

A seguito dell’ultima riunione del Comitato Tecnico Internazionale IFS, infatti, è stata inserita una nuova regola relativa alla gestione dei processi in outsourcing nell’ IFS Food. Ora non è più necessario svolgere un audit presso ogni azienda che fornisce un servizio di outsourcing.
Occorre infatti distinguere due diversi casi:

  1. Se il processo di outsourcing è svolto per una azienda (A) che produce prodotti a marchio del retailer, l’azienda che gestisce il processo di outsourcing (B) deve essere certificata IFS Food, escluso che il cliente abbia accettato altre condizioni.
  2. Se il processo di outsourcing è svolto per una azienda (A) che produce prodotti a marchio proprio (marchio A), l’azienda che gestisce il processo di outsourcing (B) deve essere valutata durante l’audit IFS Food dell’azienda A. La valutazione sarà svolta a fronte dei requisiti del capitolo 4.4. , riguardanti l’approvvigionamento.

L’applicazione di questa nuova regola è obbligatoria dal 1 gennaio 2014.
Le novità sugli Standard IFS sono disponibili sul sito ufficiale del detentore dello schema (in Inglese).

Cambiamenti in ambito BRC Food

Vediamo ora quali sono i principali cambiamenti in ambito BRC Food.

La principale novità riguarda i fornitori di prodotto a brand ASDA.
Il Retailer ASDA, infatti, ha chiesto ai propri fornitori di aderire allo schema di audit BRC Non Annunciato dal 1 Ottobre 2013 in poi. Per le aziende coinvolte, di fatto, gli audit dovranno essere totalmente non annunciati secondo la modalità già delineata dallo standard.

Le novità sullo standard BRC sono disponibili sul sito ufficiale dello schema (in Inglese).