Certificazione energetica degli edifici

Descrizione

Con riferimento al D.Lgs. 19 agosto 2005 n. 192 (Linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici), gli edifici nuovi e ristrutturati con superficie superiore a 1000 m2 devono essere sottoposti a certificazione.

A chi si rivolge

I contenuti del servizio offerto sono la verifica di conformità verso i requisiti di prestazione energetica degli edifici, nuovi e ristrutturati.

L’attestato di Certificazione energetica comprende:

  • i dati relativi all’efficienza energetica propri dell’edificio;
  • i valori vigenti a norma di legge e valori di riferimento, che consentono ai cittadini di valutare e confrontare la prestazione energetica dell’edificio.

images12

Come si ottiene

L’attestato è corredato da suggerimenti in merito agli interventi più significativi ed economicamente convenienti per il miglioramento della predetta prestazione. Entro un anno dalla data di entrata in vigore del decreto, gli edifici di nuova costruzione e gli edifici esistenti di superficie utile superiore a 1.000 m2, in caso di ristrutturazione integrale degli elementi edilizi costituenti l’involucro e in caso di demolizione e ricostruzione in manutenzione straordinaria, sono dotati – al termine della costruzione ed a cura del costruttore – di un attestato di certificazione energetica.