ISO 45001: certificarsi non è un obbligo ma un’opportunità

Nell’ultimo anno, il lavoro in Italia ha registrato una leggera ripresa dal punto di vista dell’occupazione, mentre la sicurezza sul luogo di lavoro resta un tema sempre complesso e critico.

Ad avvalorare questa tesi sono i dati INAIL 2017, che vedono un maggior numero di vittime sul lavoro rispetto all’anno precedente: il bilancio dello scorso anno, infatti, è di ben 1.350 morti sul posto di lavoro, pari a 2 decessi al giorno.

Insomma, si muore come 50 anni fa per incidenti sui cantieri, sui mezzi agricoli e nelle industrie.

Non dovrebbe essere così.

 

Milioni di aziende da controllare e pochi ispettori disponibili

Sempre nel 2017, sono state solo 106 mila le aziende ispezionate su 4 milioni: in pratica, neanche 4 aziende su 100. Questo perché, su circa 4 milioni e 300 mila aziende, sono solo 2.100 gli ispettori del lavoro disponibili, chiamati a verificare e contrastare il fenomeno del lavoro nero e valutare il rispetto delle norme di sicurezza sul lavoro. Il dato sconcertante è il risultato: su 160.347 aziende ispezionate, il 65% presenta irregolarità (253 mila lavoratori sono irregolari e 48 mila in nero).

 

L’importanza della sicurezza sul lavoro: la ISO 45001

I dati elencati in precedenza mostrano la necessità, da parte delle aziende, di adottare misure che salvaguardino la sicurezza sul lavoro: una di queste misure è rappresentata dalla nuova normativa ISO 45001, che certifica i sistemi di gestione per la salute e la sicurezza sul lavoro.

 

Vantaggi della normativa

Attualmente, le imprese guardano alla sicurezza come un costo, non come un elemento di protezione delle proprie attività e dei dipendenti. In realtà, i vantaggi della certificazione ISO 45001 sono palesi.

Nata come nuovo standard di riferimento riconosciuto a livello mondiale per il sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro, la nuova normativa ha l’obiettivo di aiutare le organizzazioni a prevenire incidenti e malattie professionali, con l’obiettivo di tutelare vite umane.

Lo stesso presidente dell’INAIL, Massimo De Felice, spiega i vantaggi della certificazione: secondo il massimo esponente dell’Istituto, infatti, attraverso la normativa viene“garantito il rispetto delle norme, documentata la qualità dell’impresa, correttamente tutelata la competitività. Sono tutti mezzi e azioni che contribuiscono, in grande, al miglioramento del sistema socio-economico”.

Secondo l’INAIL, le aziende certificate registrano:

  • la riduzione degli infortuni sul luogo di lavoro;
  • il passaggio a un livello di sicurezza maggiore;
  • infortuni meno gravi rispetto a quelli che avvengono nelle imprese non certificate;
  • la riduzione dei costi dei premi assicurativi;
  • il miglioramento dell’efficienza dei processi aziendali;
  • la creazione di una cultura della prevenzione, della salute e della sicurezza che incoraggi i lavoratori a svolgere un ruolo attivo;
  • un miglioramento del morale dei lavoratori;
  • il maggiore impegno dei vertici aziendali a migliorare le performance di salute e sicurezza sul lavoro;
  • la capacità di soddisfare gli obblighi legali e normativi dell’organizzazione e un miglioramento dell’immagine e della reputazione delle imprese.

 

A chi è rivolta

La ISO 45001 rappresenta un efficace strumento per ottimizzare la gestione dei rischi per la salute e la sicurezza dei lavoratori, partendo da un focus su analisi del contesto e dei rischi.

Essa si rivolge a tutte le organizzazioni:

  • piccole, medie e grandi imprese;
  • gruppi attivi a livello globale;
  • cooperative;
  • fondazioni;
  • università;
  • pubbliche amministrazioni;
  • persone esterne che operano per conto di un’organizzazione o che possono essere coinvolte nelle attività di quest’ultima.

Un investimento sulla sicurezza è un investimento sul futuro

Ribadiamo che la sicurezza sul lavoro non deve esser vista come un costo o un insieme di norme e direttive da rispettare obbligatoriamente: essa, in realtà, rappresenta un’opportunità non solo per chi la applica ma anche per chi ne beneficia.

 

Richiedi maggiori informazioni

Noi di ACS REGISTRARS ITALIA forniamo diversi strumenti per agevolare la transizione della tua azienda a un livello maggiore di sicurezza.

Stiamo organizzando alcune giornate informative sulla ISO 45001 e un corso di aggiornamento completo sulla normativa.

Contattaci: un team di esperti è a tua disposizione per darti tutto il supporto necessario.