Agroalimentare

Il patrimonio enogastronomico italiano (che riceve sempre più apprezzamenti nel mondo) e la dieta mediterranea quale modello di alimentazione sana ed equilibrata, sono sicuramente punti di forza del Made in Italy. Qualità e sicurezza degli alimenti sono la prima garanzia da fornire al mercato per chi opera nel settore agroalimentare, al fine di assicurare il rispetto di regolamenti e norme per accrescere la fiducia del consumatore nei confronti di tutti gli operatori della filiera (produzione, trasformazione e vendita).

461823_45660359

Certificazione agroalimentare

ACS Registrars Italia risponde a queste esigenze con servizi specifici per le aziende agroalimentari che spaziano dalla certificazione di prodotti alimentari alla garanzia dell’origine, dalla gestione al controllo di qualità alimentare, dalla rintracciabilità delle componenti alla sicurezza alimentare fino al rispetto delle buone pratiche di coltivazione, allevamento e produzione e alla valorizzazione dei prodotti tipici.

Certificazioni più diffuse

  • ISO 9001: garantisce una costanza nella qualità del proprio prodotto;
  • ISO 14001: si preoccupa di tenere sotto controllo l’impatto ambientale della propria azienda e di individuare soluzioni per un miglioramento continuo per la tutela dell’ambiente;
  • ISO 22000: disciplina un innovativo sistema di gestione per la sicurezza alimentare.

Certificazioni di prodotto

Le certificazioni di prodotto si suddividono fra:

  • volontarie (come il BRC e il BRC/IOP per gli imballaggi, l‘IFS, la rintracciabilità di filiera o Specifiche Tecniche a fronte di un Disciplinare Tecnico di Prodotto –DTP);
  • regolamentate, come le certificazioni DOP (Denominazione d’Origine Protetta), IGP (Indicazione Geografica Protetta) o STG (Specialità Tradizionale Garantita).

Standard Applicabili