UNI EN ISO 3834

Descrizione

La norma UNI EN ISO 3834:2006“Requisiti di qualità per la saldatura per fusione dei materiali metallici” esprime un rilevante riferimento internazionale e rappresenta la guida che stabilisce i requisiti di qualità per una corretta ed efficace gestione del processo di fabbricazione mediante il processo di saldatura.

La ISO 3834 è di fatto una norma di processo che affronta, indipendentemente dal prodotto, tutte le attività connesse a un determinato processo produttivo. Si tratta di una norma anche di tipo trasversale, poiché applicabile a manufatti e settori diversi.

Essa è composta in totale di 5 parti:

  • Parte 1 – Criteri per la scelta del livello appropriato dei requisiti di qualità
  • Parte 2 – Requisiti di qualità estesi (oggetto di certificazione)
  • Parte 3 – Requisiti di qualità normali (oggetto di certificazione)
  • Parte 4 – Requisiti di qualità elementari (oggetto di certificazione)
  • Parte 5 – Documenti ai quali è necessario conformarsi

Requisiti di qualità per la saldatura per fusione dei materiali metallici

A chi si rivolge

La norma è stata strutturata in modo da poter essere utilizzata per la fabbricazione, sia in officina che in cantiere, di qualsiasi tipo di costruzione saldata per fusione. Inoltre, considerata l’estensione dell’utilizzo del processo di saldatura nelle realizzazioni industriali, l’applicazione della norma può estendersi anche

  • produttori di componenti in pressione, insiemi o piping soggetti a normative nazionali o internazionali (PED, ASME);
  • produttori di strutture saldate per applicazioni impiantistiche tradizionali (impianti e centrali)e per l’edilizia;
  • produttori che operano nel settore ferroviario e nel campo impiantistico (impianti chimici, petrolchimici, produzione di energia, siderurgici, ecc).

Vantaggi

  • Verificare l’efficacia del metodo utilizzato per la progettazione, la realizzazione ed il controllo dei manufatti realizzati tramite saldatura;
  • assicurare che la fase di realizzazione del manufatto sia fattibile ed in accordo con quanto previsto dal progetto;
  • lavorare in sicurezza, sia per chi è impegnato nella fase di realizzazione che per gli utenti finali;
  • realizzare manufatti in tempi corretti e convenienti;
  • impiegare tecniche adeguate che assicurino la buona qualità del prodotto.